“Leggere è pop!” Confartigianato Firenze lancia Firenze Books 2022

Condividi articolo:

SEGUICI SU TELEGRAM:

Sorani: “Le librerie indipendenti sono un tessuto imprenditoriale da difendere”. Gianassi: “Firenze è città della cultura e delle culture. Plaudo alle librerie che si sono unite”. Lippi: “Sport e libri: un binomio che valorizzeremo”. Meli: “L’ippodromo è un punto di riferimento per la città”.

Firenze, 27 settembre 2022. Torna Firenze Books. Dopo il successo della passata edizione con oltre 9000 presenze, quest’anno il festival dedicato al libro, alla diffusione della lettura e alla valorizzazione delle librerie indipendenti si svolgerà all’Ippodromo del Visarno i prossimi 7, 8 e 9 ottobre. Firenze Books è un progetto di Confartigianato Imprese Firenze patrocinato dalla Città di Firenze e dalla Città Metropolitana di Firenze, realizzato con il contributo di Fondazione CR Firenze, Unicoop Firenze, Toscandia Spa ŠKODA Firenze.

Grandi protagoniste le librerie indipendenti fiorentine ovvero Libreria Florida, Libreria Alfani, Libreria, Leggermente e Farollo e Falpalà che hanno collaborato insieme a Confartigianato Imprese Firenze al palinsesto del festival. Firenze Books prevede, infatti, un ricco palinsesto con 50 presentazioni, tra cui il fumettista Pera Toons, Massimo Cotto con l’artista fiorentino Piero Pelù, il Premio Strega e Campiello Helena Janeczek, Saverio Tommasi, Marino Bartoletti, Lorenzo Baglioni, Beatrice Venezi, Ultimo Uomo e tanti altri, oltre a laboratori e letture per bambini.

Le stesse librerie che contribuiscono all’edizione 2022 di Firenze Books compongono e animano la neonata categoria delle librerie indipendenti perché dietro al libro e alla lettura c’è un tessuto economico estremamente importante.

A ribadirlo il presidente di Confartigianato Firenze Alessandro Sorani: “Siamo molto lieti di organizzare anche questa seconda edizione di Firenze Books, perché le librerie sono prima di tutto imprese, che ci impegniamo a difendere, tutelare e valorizzare, con il supporto delle Istituzioni, ma svolgono anche un prezioso ruolo di aggregazione sociale, in tutti i quartieri della città, e di diffusione della cultura”.

L’Assessore al commercio e alle attività produttive Federico Gianassi ha aggiunto: “Firenze è una città di cultura e di culture e Firenze Books è una manifestazione a cui i fiorentini sono molto affezionati, così tanto che lo scorso anno hanno partecipato in 9mila. È un evento che coglie un piacere e una esigenza verso il libro che noi dobbiamo valorizzare. Quest’anno si svolge al Visarno, che è culla dello sport ma anche di grandi eventi come Firenze Rocks. Grazie a Confartigianato Firenze con cui stiamo collaborando da anni per questo importante progetto”. Gianassi ha elogiato anche la capacità delle librerie di mettersi insieme.

Elisa Lippi, presidente della categoria librerie indipendenti, ha spiegato: “L’offerta culturale sarà varia e sempre stimolante. Ci sarà, inoltre, una selezione di libri a tema sportivo per sentirci parte dell’ambiente”.

Carlo Meli ha evidenziato l’importanza dell’Ippodromo che è un “punto di riferimento per la città”, dicendosi “emozionato di ospitare qui Firenze Books”.

Ingresso gratuito; orari: venerdì 17:00-22:00; sabato e domenica 10:00-22:00. Tutte le info: http://www.firenzebooks.it/

Cerca un nuovo articolo

Resta sempre aggiornato

Scopri Il Tazebao

Ho letto la Privacy Policy

Il Tazebao

Scopri altri articoli