Cerca
Close this search box.

Crisi Mar Rosso: tornano pure i pirati somali. Il Tazebao del giorno

Condividi articolo:
SEGUICI SU TELEGRAM:

Il Tazebao – Qualche tempo fa, nell’Oceano Indiano occidentale, una portarinfuse bengalese è stata sequestrata da un motoscafo con a bordo una dozzina di pirati somali, i quali hanno preso prigionieri il capitano e il secondo ufficiale. La portarinfuse Abdullah si trova attualmente ancorata al largo della costa somala e l’equipaggio pare trovarsi in buone condizioni. I 20 e più dirottamenti verificatisi per mano dei pirati da novembre a oggi, si apprende da Reuters, hanno provocato un ulteriore aumento dei prezzi per la sicurezza armata e delle coperture assicurative, oltre agli eventuali riscatti, il che va ad assommarsi a quello causato dal blocco navale attuato dagli Ansarallah yemeniti nel Mar Rosso, che ha gettato in crisi la catena degli approvvigionamenti mondiali. Il “risveglio” dei pirati somali dopo circa un decennio di inattività beneficia senz’altro della situazione mediorientale, anche per il fatto che le forze navali internazionali di stanza nei mari della Somalia hanno, proprio per questo motivo, ridotto le loro operazioni. (JC)

Cerca un nuovo articolo

Resta sempre aggiornato
Scopri Il Tazebao

Ho letto la Privacy Policy

Il Tazebao
Scopri altri articoli
Resipiscenza

Il Tazebao – Non ci sono soluzioni facili. Le scorciatoie sono i veri vicoli ciechi. Il momento, ci ricorda quel