Sol Invictus: il workshop de Il Nodo di Gordio compie 18 anni. Focus sulla transizione ecologica

Condividi articolo:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

SEGUICI SU TELEGRAM:

Il workshop del think tank Nodo di Gordio è diventato maggiorenne. 18 anni di approfondimento completo e continuativo su una contemporaneità sfuggente, che necessita di analisti fini e di letture originali e controcorrente.

Questa edizione intitolata Sol Invictus, svoltasi come sempre a Montagnaga di Pinè e alla quale anche la redazione de Il Tazebao ha collaborato, è ruotata intorno a uno dei temi centrali del dibattito attuale: la transizione ecologica, un obiettivo condivisibile che cela nella traduzione pratica notevoli asperità, a cominciare dai costi economici e sociali nell’immediato, a fronte di benefici tutti ancora da chiarire.

Questo mentre il Comune di Baselga di Pinè (abbiamo intervistato il sindaco Alessandro Santuari nei mesi scorsi) ha concluso un accordo storico con ACEA Innovation, siglato venerdì scorso, per l’istallazione di colonnine di ricarica in vista delle Olimpiadi Invernali del 2026 che si terranno anche a Baselga. Un’occasione di ripensamento e di rilancio per il Comune e in generale per il territorio montano alla quale anche ACEA Innovation sta contribuendo.

Ospiti nazionali e internazionali hanno animato la due giorni di dibattito del Nodo di Gordio.

Si sono avvicendati l’analista geopolitico Gianni Bonini (che ha dialogato con Valerio Marra di ACEA Innovation), Marco Cochi, esperto d’Africa, Marco Ferrazzoli del CNR, l’Eurodeputato Pietro Fiocchi, Augusto Grandi, direttore di Electomagazine, il professor Fabio Grassi, il Generale Francesco Lombardi, il professor Andrea Marcigliano, l’ex ambasciatore Carlo Marsili, l’Ammiraglio di Squadra Paolo Sandalli ma anche l’imprenditore Mario Molinari, Nemat Aliyev, responsabile economico dell’ambasciata azera in Italia, Mustafa Davulcu, capo della rappresentanza turco-cipriota in Italia, l’ambasciatore sloveno a Roma Tomaž Kunstelj e Aljosa Ota, direttore del marketing per l’Italia dello Slovenian Tourist Board. A intervallare i vari panel un artista totale: Pippo Franco.

La lectio magistralis di Andrea Marcigliano, che abbiamo ospitato di recente al nostro blog, sulla traslatio imperii, e ispirata dal Canto VI del Paradiso, è stata la conclusione attesa di un workshop di successo.

«Cesare fui e son Iustinïano,
che, per voler del primo amor ch’i’ sento,
d’entro le leggi trassi il troppo e ‘l vano».

Da parte di tutta la redazione de Il Tazebao un sentito ringraziamento al Nodo di Gordio e in particolare al Chairman Daniele Lazzeri.

Attraverso i seguenti link è possibile rivedere i video di tutti gli interventi a Sol Invictus

https://youtu.be/1pOQ0iyH8w4

https://youtu.be/1oIu2HQegU4

https://youtu.be/dgfP43i0UWc

https://youtu.be/EY5pLQVgtS0


Resta sempre aggiornato con Il Tazebao

Unisciti al gruppo Telegram per ricevere i nostri approfondimenti appena usciti. Instagram sarà il nostro supplemento fotografico. I video animano il nostro canale YouTube. Infine, inviando una mail all’indirizzo della redazione (redazione@iltazebao.com) puoi ricevere la newsletter settimanale.

Cerca un nuovo articolo

Resta sempre aggiornato

Scopri Il Tazebao

Ho letto la Privacy Policy

Il Tazebao

Scopri altri articoli

Una storia di libertà

Quiriti, non è così facile rinunciare di netto e senza opporsi a una lunga e comune storia di libertà. Certo,