Dublino, la nuova Irlanda: tradizione e innovazione

Condividi articolo:

SEGUICI SU TELEGRAM:

Il fotografo Jacopo Canè ci porta dentro la nuova Irlanda, paese al quale è molto legato, con un fotoreportage sulla capitale Dublino.

Ciò che si nota tornando in Irlanda, a distanza di qualche anno, è il profondo rinnovamento che hanno portato infrastrutture e urbanizzazione. La capitale Dublino è profondamente rinnovata, con nuove strutture edilizie e nuovi servizi, improntati ad attrarre una maggior quantità di turisti, oltre a studenti e lavoratori che hanno intenzione di trasferirsi sull’isola.

Lo spostamento delle sedi di grandi aziende e multinazionali a Dublino ha sicuramente agevolato la modernizzazione della città, aumentando i servizi fruibili dalla cittadinanza e dai turisti presenti, come una maggior quantità di servizi di trasporto pubblico. La città, inoltre, aumentando notevolmente la quantità di turisti e residenti, ha attratto una maggiore quantità di catene di negozi (superstore) e catene di ristoranti e caffetterie di respiro internazionale (come Starbucks, Costa e McDonald’s). Un altro aspetto che si nota è sicuramente un maggiore decoro urbano.

Questi aspetti, anche se in maniera sicuramente minore, si possono notare anche in centri sicuramente più piccoli, come Cork (città già a forte impronta universitaria, che attraeva studenti da tutta l’Irlanda e qualche studente straniero), Limerick e Galway. Queste piccole città, caratterizzate sicuramente da una forte impronta turistica, quasi esclusivamente di passaggio per mete più ambite come le Cliffs of Moher, il Connemara National Park o il Ring of Kerry, sono diventate esse stesse mete ambite per qualche giorni di vacanza o luoghi dove trasferirsi.

Pur mantenendo strette le proprie tradizioni, il governo irlandese ha sputo coniugare innovazione e sviluppo per i tanti che vedono nell’isola un’opportunità, attraendo una sorprendente quantità di stranieri trasferitisi stabilmente nel paese, creando una valida alternativa a quei paesi i quali erano stabilmente mete di espatrio per persone in cerca di nuove opportunità.

Il ciclo Peri-feria sulle “centralità periferiche” di Firenze
  1. Peri-feria. Nessuno esce a Rovezzano… – Il Tazebao
  2. Peri-feria. Isolotto: no exit – Il Tazebao
  3. Peri-feria. Le molte Novoli – Il Tazebao

Jacopo, che ringraziamo ancora una volta, ci porta dentro alla verità con la foto, il mezzo meno mediato e più diretto che ci sia, come ha già sapientemente fatto. L’Irlanda è troppo spesso ignorata, sebbene sia l’epicentro dell’innovazione made in USA in Europa. Paese che proveremo ad analizzare di più dopo l’invito di Jacopo.

Cerca un nuovo articolo

Resta sempre aggiornato

Scopri Il Tazebao

Ho letto la Privacy Policy

Il Tazebao

Scopri altri articoli