Cerca
Close this search box.

Il sentimento del Sacro è completamente scomparso

Condividi articolo:
SEGUICI SU TELEGRAM:

Il Tazebao – Non possiamo chiedere di più all’Avvenire dopo l’abdicazione di Benedetto XVI. Ma il problema non è culturale, è il sentimento del Sacro che è completamente scomparso e che è l’essenza, il cuore, della teologia cattolica, ho detto “cattolica” non cristiana e di cui l’Europa è muta testimone. Ravasi non può supplire al vuoto lasciato dalla mancanza quotidiana di presenza del clero e degli ordini monastici, soprattutto quelli che predicavano nella modernità, francescani e domenicani, i benedettini resistono meglio contraddicendo Umberto Eco. Manca la benedizione nelle case prima di Pasqua, un rito ancestrale, pastorale per Dumézil, che valorizzava e unificava la famiglia e la comunità che diventava il corpo stesso di Cristo e di cui si sentivano parte integrante anche quelli come me che vivono la Chiesa nella sua sacra dimensione romano-paolina. Sottostare dal Concilio Vaticano II al relativismo culturale è stato il grande errore del Cattolicesimo, da cui nel suo fascinosissimo dialogo con Manuele II Paleologo non è andato del tutto esente neanche Ratzinger, l’ultimo teologo…

Cerca un nuovo articolo

Resta sempre aggiornato
Scopri Il Tazebao

Ho letto la Privacy Policy

Il Tazebao
Scopri altri articoli
Viene giù tutto?

Il Tazebao – Piergiorgio tornò alla sua casetta eco-green, gas-free dopo la giornata al powerpointificio – termine del lessico dell’internette